Logo CIAC Onlus
Siamo(current)

Pubblicazioni

In questa pagina condividiamo tutte le pubblicazioni di Ciac o tutte quelle in cui abbiamo collaborato. Cliccando sul link è possibile scaricare il singolo file in Pdf. 

CLICCA QUI PER VEDERE I NOSTRI TOOLKIT

Programma Community Matching - Report intermedio 2022

Programma Community Matching - Report intermedio 2022

Promuovere l’integrazione delle persone rifugiate attraverso l’attivazione di relazioni di accompagnamento fra rifugiati e volontari: è questo lo scopo del progetto Community Matching, avviato dall’Agenzia ONU per i Rifugiati (UNHCR), insieme a Refugees Welcome Italia e Centro Immigrazione Asilo Cooperazione Internazionale (CIAC), grazie al sostegno dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai attraverso i fondi 8×1000. Un’esperienza che è partita a ottobre del 2021 e di cui questo report racconta i primi mesi di sperimentazione, analizzando, in particolare, quali sono e come stanno funzionando i circa 100 abbinamenti sinora avviati in 6 città: Milano, Roma, Torino, Napoli, Bari e Palermo, Comuni che hanno sottoscritto la Carta per l’Integrazione promossa da UNHCR Italia.

In fuga dall'Ucraina

In fuga dall'Ucraina

Report che fotografa il lavoro di Ciac nella cosiddetta “emergenza ucraina” da marzo ad aprile 2022: cento posti nuovi di accoglienza, 78 persone già accolte, oltre 80 famiglie che hanno dato disponibilità a prendere in casa un profugo, 47 appartamenti messi a disposizione, oltre 1500 contatti attraverso vari canali, più di 2000 ore di lavoro degli operatori, oltre 100 colloqui di tutela a cui si aggiungono 142 di prossimità abitativa, 15 laboratori linguistici attivati, oltre 13mila euro di donazioni raccolte. Tutto prendendo in considerazione solamente marzo e aprile 2022.

Ciac nel 2021: innovazioni, crescita, diritti

Ciac nel 2021: innovazioni, crescita, diritti

Nel 2021 si è celebrato l’importante traguardo dei venti anni di attività, spesi al fianco dei cittadini migranti nella rivendicazione dei diritti, nell’elaborazione e costruzione di un modello di accoglienza integrato e diffuso che mette le persone al centro e promuove la partecipazione delle comunità. In quest'anno così significativo, l’operato di Ciac segna svolte e innovazioni decisive, realizzate nel contesto della pandemia, che in molti territori ha determinato un arretramento delle tutele e l’inasprimento delle condizioni di marginalità delle persone maggiormente vulnerabili.

2001-2021. Vent’anni di diritti per tutti e per tutte.

2001-2021. Vent’anni di diritti per tutti e per tutte.

2001-2021. Vent’anni di diritti per tutti e per tutte. Ciac ripercorre la sua storia, che affonda le radici già negli anni Novanta, attraverso un racconto corale con parole e immagini. E getta lo sguardo sul futuro, mettendo al centro i valori e l’impegno di sempre. Nel libro – impreziosito da un reportage fotografico di Giulio Di Meo nei luoghi di attività di Ciac a Parma e provincia - prendono parola alcuni dei protagonisti che hanno animato l’associazione dai suoi primi passi durante i conflitti nell’ex Jugoslavia fino ai giorni nostri, con le sfide ancora attuali della tutela, dell’accoglienza integrata e diffusa e del lavoro di comunità. Un repertorio di documenti e immagini illustra anno dopo anno le tappe più significative di una storia collettiva che merita di essere conosciuta.

Ancora, la sfida dell'integrazione e dei legami interculturali

Ancora, la sfida dell'integrazione e dei legami interculturali

L’obiettivo generale del progetto è stato l’accompagnamento di persone titolari di protezione internazionale in uscita dai progetti SPRAR verso sperimentazioni innovative per il completamento del percorso di autonomia, e la creazione di sistemi territoriali stabili e permanenti che consentissero ai rifugiati di gestire in modo più consapevole l’uscita dai progetti SPRAR e la definizione dei loro percorsi.

L'asilo Resiste - Instant report

L'asilo Resiste - Instant report

A dicembre 2018 Ciac insieme alla rete Europasilo ha realizzato il convegno L'ASILO RESISTE. Si era nel momento peggiore dell'accoglienza in Italia, i decreti Salvini avevano fortemente attaccato il sistema istituzionale mettendo in crisi decine di realtà e costringendo all'invisibilità migliaia di cittadini migranti senza più diritti e futuro. E' stato un momento di confronto importante e fondamentale per tenere unito tutte le realtà dell'accoglienza. Una giornata da cui sono emersi numerosi spunti di riflessione raccolti in questo INSTANT REPORT.

RI-LEGA: i fili dell’autonomia nel tessuto dell’integrazione

RI-LEGA: i fili dell’autonomia nel tessuto dell’integrazione

Un disegno di ricerca per acquisire elementi di valutazione dei percorsi di autonomia conseguita e “integrazione” sociale raggiunta a partire da condizioni di vulnerabilità. a cura di: Michele Rossi (Referente territoriale Ciac onlus prog. Rilega – azione Parma) e Chiara Marchetti, (Equipe progettazione e ricerca CiacOnlus)

Salut-ARE Formare, confrontare, cambiare per migliorare

Salut-ARE Formare, confrontare, cambiare per migliorare

Report finale del progetto SALUT-ARE: formare, confrontare, cambiare per migliorare i servizi di tutela socio sanitari rivolti ai richiedenti e titolari di protezione internazionale

Per un'accoglienza e una relazione d'aiuto transculturali

Per un'accoglienza e una relazione d'aiuto transculturali

Conoscere e applicare le linee guida per un’accoglienza integrata e attenta alle situazioni vulnerabili dei richiedenti e titolari di protezione internazionale

Lontani dalla violenza

Lontani dalla violenza

Relazione finale del progetto Lontani della violenza: realizzazione e condivsione di servizi territori per la presa in carico integrata delle persone vittime di tortura.


In questa spazio è possibile consultare e scaricare tutti i toolkit che come Ciac abbiamo creato per diversi progetti. Si tratta di "istruzioni per l'uso" su diverse tematiche. 

Toolkit Community Matching

Toolkit Community Matching

Questo toolkit operativo frutto di un intenso lavoro di confronto e scambio tra le organizzazioni coinvolte nel programma COMMUNITY MATCHING, dove si descrive l’approccio e vengono raccolti gli strumenti, i processi e le linee guida per applicare e replicare il modello di Community Matching sui territori (per offrire, dunque, una panoramica esaustiva e completa del “cosa fare”, “come fare” e “perché farlo”). 

"Chiavi in mano" - Toolkit sull'abitare

Il toolkit "Chiavi in mano" nasce all'interno dei un progetto sostenuto dalla Fondazione Cariparma e in collaborazione ACER - Parma e Sunia.   Sono spiegati le normative e le regole che deve rispettare chi prende in affitto una casa, i diritti e doveri di un inquilino e del proprietario della struttura.  Sono spiegati anche le tipologie di contratto esistenti e la parte burocratica sulla registrazione e sugli accordi con il padrone di casa. Il tutto con l'obiettivo di essere più chiari possibile per far capire al meglio alle persone di origine straniera le regole vigenti in Italia.

Toolkit lavoro

Toolkit lavoro

Il toolkit Lavoro nasce  all'interno del progetto Ancora 2.0 e si pone l'obiettivo di essere una mappa che descrive il lavoro in Italia per le persone di origine straniera.  Sono spiegati le normative e le regole che deve rispettare chi cerca un impiego in Italia a partire dall'articolo 1 della Costituzione italiana "L'italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro".  L'idea è quella di dare tutte le informazioni fondamentali ai cittadini migranti che cercano un impiego per evitare di cadere nelle reti del lavoro nero o, peggio, nello sfruttamento lavorativo. 


Iscriviti alla nostra NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle nostre attività, per sostenerci e diffonderle

Vuoi diventare tutor?

Vuoi diventare tutor?

Sei un singolo cittadino o una famiglia? Fai parte di un’associazione, una parrocchia, un circolo e vuoi dare un supporto concreto ai rifugiati? Puoi diventare tutor per l'integrazione, stringendo una relazione relazione con una persona rifugiata che abita nel tuo territorio. Questo percorso aprirà delle porte sui mondi di entrambi: la persona rifugiata troverà nuovi amici e un sostegno pratico ed emotivo, mentre il tutor avrà l’opportunità di vedere da vicino realtà spesso conosciute solo attraverso i toni allarmistici dei media e della politica.

Sei un rifugiato?

Sei un rifugiato?

Sei un rifugiato o una rifugiata e hai bisogno di un sostegno nel tuo percorso di inclusione sociale in Italia? Puoi iscriverti per entrare in contatto con un volontario/volontaria o un'associazione che allargherà le tue reti sociale e le tue conoscenze nel territorio in cui vivi. Potrai trovare aiuto nell'affrontare piccole e grandi sfide quotidiane, supporto emotivo, occasioni per parlare italiano al di fuori della formalità dei corsi e per scoprire la città insieme a nuovi amici.

diventa volontario

diventa volontario

Ci sono tanti modi per avvicinarsi a CIAC e diventare volontari attivi. In base alle proprie competenze e al tempo che si desidera mettere a disposizione, concorderemo un percorso di avvicinamento all’associazione e di affiancamento agli operatori, così da individuare insieme il modo migliore per valorizzare la vostra disponibilità.

Sostienici


DONA ORA!
Questo sito web utilizza i cookie
Questo sito o gli strumenti di terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Ulteriori informazioni
design komunica.it | cms korallo.it