Dall’anno 2004, e a tutt’oggi (finanziamento per il triennio 2014/2016), il progetto coinvolge due interi distretti intercomunali, il Distretto Bassa Ovest e il Distretto Sud Est ed ha a partner i corrispondenti a 26 Comuni del Parmense (Fidenza, Langhirano, Sala Baganza, Busseto, Fontanellato, Fontevivo, Noceto, Polesine P.se, Roccabianca, Salsomaggiore Terme, San Secondo P.se, Sissa, Soragna, Trecasali, Zibello, Calestano, Collecchio, Corniglio, Felino, Lesignano B., Monchio, Montechiarugolo, Neviano degli Arduini, Palanzano, Tizzano Val Parma, Traversetolo), con capofila il comune di Fidenza, e realizzato da Ciac onlus.

Ne sono inoltre partner: Ciac onlus; l’Amministrazione Provinciale di Parma, con riferimento alle strutture dell’Assessorato sanità e politiche sociali e ai Servizi dell’Assessorato formazione professionale e lavoro, con particolare riferimento ai Centri per l’Impiego di: Parma, Fidenza e Langhirano; la Regione Emilia Romagna, Assessorato Politiche Sociali; associazioni territoriali operanti nell’ambito dell’immigrazione: Coordinamento Pace e solidarietà di Parma, Associazione Mondinsieme di Montechiarugolo, Caritas diocesana di Fidenza, Amnesty International, gruppo di Fidenza e Fiorenzuola (per le attività di educazione ai diritti umani nelle scuole). Il progetto si avvale della collaborazione dell’Azienda Usl, attraverso lo Spazio Salute Immigrati, gli ospedali di Parma, Fidenza e San Secondo e i servizi territoriali dei distretti sanitari dei medesimi territori.

Il Progetto fornisce accoglienza, assistenza, integrazione e tutela a richiedenti asilo, rifugiati e titolari di protezione sussidiaria nell’ambito di 70 posti autorizzati (numero raggiunto con l’ultimo ampliamento di novembre 2014, grazie al quale sono stati coinvolti anche la Caritas di Fidenza e l’associazione Il Cervo di Collecchio), attivati presso strutture abitative dislocate in vari comuni della Provincia.