Il Consiglio Comunale di Parma ha discusso la Mozione di solidarietà e sostegno alla popolazione curda della Siria che impegnerà il Sindaco e la Giunta Comunale a condannare fermamente quanto avvenuto, ad intervenire presso il Governo perché promuova in tutte le sedi istituzionali, con particolare riferimento all’Unione Europea, al Consiglio d’Europa, alla Nato e all’ONU, una risoluzione del Consiglio di Sicurezza che contempli l’invio di una forza di interposizione dei caschi blu e affinché vengano attivati tutti i canali diplomatici per spingere il Governo turco a cessare gli attacchi contro i curdi nel Nord della Siria e ad evitare l’ennesima tragedia ai danni del popolo curdo.

La Mozione, sostenuta dalle sezioni locali di +Europa, Siamo Europei, Italia in Comune, Volt, Italia Viva, Partito Democratico, Partito Socialista Italiano, Verdi, Effetto Parma, Possibile , è firmata da 24 Consiglieri Comunali, di maggioranza e opposizione, e dagli Assessori Michele Alinovi, Marco Bosi, Nicoletta Paci, Laura Rossi, Ines Seletti .

I promotori auspicano che l’impegno e l’attenzione della comunità internazionale non si spenga con il semplice passare del tempo e prima di aver ottenuto risultati concreti e che venga esteso a tutte le altre guerre e aggressioni a minoranze etniche spesso dimenticate dai media e dall’opinione pubblica.