• Pubblicato su Rapporti

    Alla fine del 2016 erano 65,6 milioni, con un aumento di 300mila casi rispetto all’anno precedente. Oltre 40 milioni sono gli sfollati interni e 22,5 milioni i rifugiati. La metà è rappresentata da bambini. Il 55% dei rifugiati di tutto il mondo proviene da tre Paesi: Siria, Afghanistan, Sud Sudan. Con quasi 3 milioni di rifugiati la Turchia è il Paese che ne ospita di più

    di VLADIMIRO POLCHI

    ROMA – Nel mondo nell’arco di ogni minuto che passa, 20 persone sono costrette a fuggire. Il 55% di tutti i rifugiati proviene da solo tre Paesi: Siria, Afghanistan, Sud Sudan. La Turchia, con quasi 3 milioni di profughi, è lo Stato che ne ospita di più. E l’Italia? Nel 2016 ha ricevuto 123mila domande di protezione internazionale: il 47% in più rispetto al 2015. Record destinato a essere battuto quest’anno: le richieste di asilo registrano infatti un ulteriore aumento del 44% nei primi 6 mesi del 2017.E ancora: oggi oltre il 40% dei comuni italiani accoglie migranti. È quanto fotografa il “Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2017”, curato da Anci, Caritas, Cittalia, Fondazione Migrantes e Sprar, con la collaborazione dell’Unhcr.

     

    08 novembre 2017
    [continua su Repubblica]

No Comments to "Migranti, ogni minuto 20 persone costrette alla fuga"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sito realizzato da Filippo Carraro - fillored@gmail.com - Photo by Livio Senigalliesi ©Ciac Onlus 2014 - all rights reserved