Verso un sistema territoriale di accoglienza diffusa e integrata plurale, equo, solidale, partecipato

Dopo i primi mesi della esperienza condivisa di un progetto di accoglienza Sprar diffuso, vi proponiamo 4 Incontri di conoscenza, riflessione e scambio sugli obiettivi e strumenti dell’accoglienza integrata Sprar. Sono 4 incontri dedicati agli operatori e  volontari degli enti partner di progetto e ai referenti dei servizi territoriali comunali implicati e partono dalla condivisione di quanto è successo da novembre ad oggi, dalla comune volontà di affrontare criticità e  nodi rimasti in sospeso e di consolidare i punti di forza della nostra collaborazione.

Ciascuno degli incontri è pensato su modalità interattive che permettano lo scambio tra le diverse realtà e il confronto tra le diverse esperienze. Questo scambio è  arricchito da alcuni contenuti proposti dall’equipe Ciac, con un taglio operativo, volto ad illustrare i servizi e le metodologie dei progetti sprar, anche riprendendo insieme situazioni e percorsi di accoglienza di questi mesi.

Cardine della proposta è la lettura dell’accoglienza come tutela, un obiettivo complesso dove dimensione sociale, sanitaria, giuridica ma anche culturale e relazionale  interagiscono fortemente e necessitano di un  continuo coordinamento e integrazione tra i diversi soggetti coinvolti.

obiettivo del percorso è la definizione dei Servizi Sprar e una messa in rete efficace delle diverse specificità dei diversi nodi della rete, delle loro modalità attuazione in funzione della specifica esperienza e identità dei partner. Il percorso ha come obiettivo secondario, implicato, la conoscenza diretta tra gli operatori, volontarie  referenti delle diverse realtà.

Ciascun incontro ha una durata di 2 ore ed è introdotto da una breve panoramica finalizzata a raccordare gli incontri e a consegnare ai partecipanti alcuni dati e chiavi di lettura fondamentali sui progetti.

Esito del percorso è la costruzione di un protocollo operativo di rete capace di tradurre la sperimentazione avviata in un sistema territoriale di accoglienza diffusa e integrata plurale, equo, solidale, partecipato.

 

1° incontro: OBIETTIVI, STRUMENTI, FASI DELL’ACCOGLIENZA INTEGRATA

VENERDI’ 24 APRILE 2015, dalle 9.30 alle 11.30 via Bandini 6 Parma

Il 1° incontro di conoscenza tra gli operatori, riflessioni sulle problematiche e sui punti di forza evidenziatisi nella prima parte del percorso comune.

Percorso delle persone nello Sprar: la costruzione di un progetto individualizzato.

Contenuti:

obiettivi e significato dell’accoglienza diffusa, integrata ed emancipante

raccordo tra gli enti, modalità di coordinamento

strumenti presentati:  manuale operativo, linee guida

 

2° incontro:  DALLA PRIMA ACCOGLIENZA ALL’AUTONOMIA

VENERDI’ 8 MAGGIO 2015, dalle 9.30 alle 11.30 via Bandini 6 Parma

Contenuti:

1) Accoglienza economica e materiale.  quotidianitá delle convivenze

2)Servizi per l’integrazione: scuola, formazione professionale, orientamento e ricerca del lavoro, inserimento lavorativo

presentazione strumenti ( 1 colloquio, prog individualizzato ecc)

 

3° incontro: LA TUTELA LEGALE E LE SUE FASI

VENERDI’ 15 MAGGIO 2015, dalle 9.30 alle 11.30 via Bandini 6 Parma

Contenuti:

1) il percorso dell’asilo: tappe , tempi , attori

2) pronta accoglienza e progetto individuale. la valutazione. dalla domiciliazione all’inserimento nel sistema di accoglienza: valutazione comunicazione e banca dati.

3) diritti formali e diritti esigibili: un quadro di contesto (titolo di viaggio, iscrizione anagrafica, riconoscimento titoli di studio, ricongiungimento familiare)

Strumenti  presentati: protocollo sportelli, database, banca dati,

 

4° incontro: LA RETE DEI SERVIZI TERRITORIALI SANITARI E SOCIO-SANITARI

VENERDI’ 22 MAGGIO 2015, dalle 9.30 alle 11.30 via Bandini 6 Parma

Contenuti:

1) orientamento, mediazione, accompagnamento: risorse di rete e facilitazione all’accesso

2) l’ accesso: diritti, barriere, requisiti, modalità (iscrizioni, registrazioni, esenzione etc)

3) servizi dedicati e servizi universalistici: una mappa del territorio. Le esperienza del Cooordinamento socio-sanitario Ciac-Ausl e del segretariato sociale “culture oriented”

Strumenti presentati: scheda sanitaria, modelli snn, scheda ciss