SOLO PARTENDO DAL LAVORO SI PUO’ COSTRUIRE UNA SOCIETA’ PIU’ GIUSTA. 

Oggi Primo Maggio festa del Lavoro, CIAC esprime la propria solidarietà e rinnova il proprio impegno in difesa e tutela dei lavoratori e delle lavoratrici sfruttati, precari, di coloro che hanno perso il proprio lavoro e di chi faticosamente lo cerca.
Mai come oggi, 1 maggio 2020, il tema del diritto al lavoro e la sua tutela è cruciale e deve essere parte di una nuova solidarietà e coesione sociale.
 
Per questo ci impegniamo per una piena regolarizzazione dei migranti senza documenti sempre più invisibili e a rischio, per il contrasto ad ogni forma di lavoro nero. Per questo ci sentiamo vicini a tutti/e coloro che operano nei servizi essenziali: da medici, infermieri e sanitari, agli operatori sociali che hanno garantito e stanno garantendo cura, assistenza e prossimità a chi ha bisogno e che oggi vedono a rischio il proprio posto di lavoro. Per questo esprimiamo solidarietà a chi è in cassa integrazione.
 
Per questo chiediamo che tutti e tutte le lavoratrici di qualsiasi settore possano lavorare protetti/e e garantiti.
Con il pensiero che solo attraverso il lavoro e la sua dignità sapremo costruire una società più giusta, coesa e solidale, un buon primo maggio a tutte e tutti.