Sono un rifugiato, l’Italia ormai è il mio paese. Faccio del mio meglio, ogni giorno, per vivere in modo degno di un uomo libero. Non smetto di studiare la lingua italiana, non mi accontento di farmi capire. Chi parla due lingue può capire il doppio, ha il doppio delle probabilità di essere ascoltato. Anche questo l’ho imparato sulla mia pelle, più di una volta.

tratto da Terre senza promesse. Storie di rifugiati in Italia