Vuoi aiutare concretamente i rifugiati appena arrivati o quelli che già vivono a Parma?

Offri desiderio di conoscere e amicizia

Offri vicinanza e solidarietà

Offri tempo

Offri disponibilità a uno scambio reale

Offri le tue competenze

Offri opportunità di integrazione

Qui di seguito alcune idee per dare una mano in prima persona. Scarica qui il volantino.

Aspettiamo anche tuoi suggerimenti e proposte! Scrivici a ciac_onlus@yahoo.it

Rifugiati in famiglia

Vuoi accogliere per 9 mesi un rifugiato, offrendo oltre a una stanza il calore delle relazioni famigliari e un accompagnamento verso l’integrazione? Segnala la tua disponibilità: aspettiamo “famiglie” di tutti i generi. Anche social housing, esperienze di convivenza (es. studenti), single, famiglie con figli piccoli o già usciti di casa… In tutto il territorio di Parma e provincia. Più informazioni qui.

Progetto Tandem

Vogliamo far vivere un’esperienza di condivisione e volontariato a giovani italiani e rifugiati. Sotto lo stesso tetto e impegnati in attività di prossimità e sostegno alla comunità. Per crescere insieme come cittadini attivi. Cerchiamo giovani interessati ma anche appartamenti a disposizione, meglio se in zone che hanno bisogno di sostegno per far rivivere positivi legami di comunità.

Hai qualcosa da insegnare?

I richiedenti asilo e i rifugiati che vogliono rimanere sul territorio hanno bisogno di imparare l’italiano. Non solo i primi rudimenti per orientarsi un po’, ma anche l’italiano per la patente, quello che serve per capire i servizi, il lessico amministrativo per potersi orientare nel territorio. Ma cerchiamo anche persone che vogliano trasmettere le proprie competenze, insegnare un mestiere, mostrare come funziona un attrezzo. Laboratori linguistici e di competenze che aspettano la vostra iniziativa.

Hai un’attività in proprio?

Forse non ci hai ancora pensato ma presso la tua azienda puoi attivare un tirocinio per un rifugiato. Attraverso l’attivazione di tirocini ci sono opportunità di formazione ed inserimento in azienda con programmi flessibili che tengono conto delle reciproche esigenze e possibilità.

Hai una casa sfitta?

Cerchiamo sempre opportunità abitative per favorire l’inserimento dei rifugiati, anche perché crediamo che la vita in un appartamento favorisca il benessere e l’integrazione e allo stesso tempo diminuisca il rischio di “allarme sociale”. L’appartamento può essere utilizzato per lo SPRAR, per i nostri progetti più innovativi (v. Tandem) o per favorire l’uscita dei rifugiati dai progetti di accoglienza. Grazie a un accordo tra CIAC e l’Associazione Sindacale Piccoli Proprietari Immobiliari, vengono offerte ulteriori garanzie a chi intende mettere a disposizione o affittare i propri immobili.

Hai voglia di socializzare?

Se hai del tempo a disposizione e voglia di conoscere da vicino i rifugiati che vivono nel tuo territorio, possiamo pensare insieme ad attività ludiche, sportive, di conoscenza della città e di visita dei luoghi più significativi, di socialità e scambio culturale… Incrociando la tua disponibilità e i desideri dei tanti rifugiati che sono accolti a Parma e provincia.